lunedì 27 febbraio | 08:44
pubblicato il 31/ott/2013 11:57

Mai così tanti ragazzi senza lavoro sono il 40,4%

La disoccupazione da record al 12,5%, top dal 1977

Mai così tanti ragazzi senza lavoro sono il 40,4%

Roma, (askanews) - Mai così tanti senza lavoro, soprattutto tra i giovani, in Italia. A lanciare l'allarme sulla situazione dell'occupazione è l'Istat anticipando i dati provvisori di settembre. Il tasso di disoccupazione tra gli under 24 registra un altro record, salendo al 40,4%, in aumento di 0,2 punti percentuali su agosto e di 4,4 su base annua.Su base generale il dato è comunque preoccupante. Il numero di disoccupati a settembre arriva a toccare quota 3 milioni 194 mila. Il tasso di disoccupazione a settembre segna un nuovo record, salendo al 12,5%, in rialzo di 0,1 punti percentuali su agosto e di 1,6 punti su base annua. il valore più alto dall inizio sia delle serie mensili, gennaio 2004, sia delle trimestrali, primo trimestre 1977.Il lavoro dunque ristagna nonostante i segnali di ripresa economica scritti nei dati sul Pil e sul clima di fiducia delle imprese. Secondo gli economisti gli effetti sull'occupazione di questa inversione di tendenza hanno bisogno di più tempo almeno un semestre, mentre tante famiglie rimaste senza entrate faticano a far quadrare i conti.

Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech