domenica 26 febbraio | 00:30
pubblicato il 03/set/2014 16:40

Madia: blocco contratti statali anche nel 2015, no risorse

(ASCA) - Roma, 3 set 2014 - Il blocco dei contratti degli statali sara' confermato anche per il 2015 con la prossima legge di stabilita'. Lo ha annunciato il ministro della Pubblica amministrazione, Marianna Madia, a margine dei lavori della commissione Affari costituzionali del Senato sul ddl delega P.A.. Madia ha spiegato che "in questo momento di crisi le risorse per sbloccare i contratti non ci sono", ma ha confermato che la decisione e' quella di partire aiutando le fasce piu' deboli con il bonus da 80 euro. "In questa situazione di crisi - ha spiegato il ministro - in cui il governo e' impegnato a tirar fuori il Paese dalla crisi l'alleanza prima di tutto e' con chi ha piu' bisogno, quindi confermiamo gli 80 euro che vengono destinati anche ai dipendenti pubblici. In questo momento le risorse per sbloccare i contratti non ci sono perche' l'Italia e' ancora in una situazione di difficolta' economica". "I contratti sono bloccati da quando e' iniziata la crisi - ha aggiunto Madia - tutti insieme, governo e parti sociali, adesso dobbiamo portare il Paese fuori dalla crisi. I dati dell'economia li abbiamo visti, in una situazione di crisi la cosa importante e' l'alleanza con chi ha piu' bisogno". Gab/Ral

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech