domenica 04 dicembre | 05:35
pubblicato il 27/set/2012 09:20

Made Italy/Castellano (Sace): Fondo europeo per rilanciare export

Intervista al Corriere della sera

Made Italy/Castellano (Sace): Fondo europeo per rilanciare export

Roma, 27 set. (askanews) - "Il rating Paese incide negativamente sulle condizioni finanziarie che l'esportatore è in grado di offrire al cliente estero. Serve un veicolo che consenta l'erogazione diretta di finanziamenti alle aziende italiane a tassi competitivi, dunque a un costo inferiore rispetto a quello delle banche commerciali". Lo ha detto l'amministratore delegato di Sace, Alessandro Castellano in un'intervista al Corriere della Sera. Secondo castellano, "si dovrebbe consentire alla Sace di fornire finanziamenti diretti come già avviene in Germania (...) ma si deve pensare a una soluzione a livello europeo". "L'Italia - ha sottolineato l'ad di Sace - potrebbe farsi portavoce di un veicolo europeo che finanzi l'export verso Paesi extra Ue con le stesse condizoni per tutti gli esportatori. Questo - ha aggiunto - creerebbe un 'playing field level' europeo in cui la competizione tra aziende sarebbe più equilibrata perché gli esportatori potrebbero offrire ai loro clienti esteri i medesimi tassi di finanziamento".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari