lunedì 20 febbraio | 01:17
pubblicato il 19/mar/2014 15:19

Made in Italy, Orlando: più trasparenza contro criminalità

Il ministro: tracciabilità e aggressione patrimoniale

Made in Italy, Orlando: più trasparenza contro criminalità

Roma, (askanews) - Il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, appoggia e sostiene il progetto della Coldiretti di condannare e inibire i prodotti "Made in Italy" legati al marchio mafia. Durante la presentazione della Fondazione per la lotta ai crimini agroalimentari, a Roma, è stata mostrata l'inquietante 'collezione' dei prodotti con nomi che richiamano episodi, personaggi e forme di criminalità organizzata.Il ministro Orlando:"Stiamo sostenendo questo progetto che ci sembra condivisibile che reclama un'immagine diversa del nostro Paese nel mondo non associata alle organizzazioni criminali e contemporaneamente individua strategie di contrasto a tutti i fenomeni che utilizzano l'ambito agricolo come luogo di sviluppo di attività criminali".Per il ministro della Giustizia occorrono due strade per rispondere alla diffusione del fenomeno della criminalità sul mercato economico:"Si tratta di costruire strumenti che consentano di intensificare l'aggressione patrimoniale da un lato e dall'altro di costruire elementi di tracciabilità e di trasparenza. Il presupposto fondamentale per combattere i fenomeni criminali è costruire un mercato più trasparente".

Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia