sabato 21 gennaio | 01:14
pubblicato il 16/giu/2014 16:28

Made in Italy: Mise, reinvestire capitali sottratti a criminalita'

(ASCA) - Roma, 16 giu 2014 - Delineare una politica di interventi per reinvestire i capitali sottratti alla criminalita' organizzata nella promozione della proprieta' industriale, del made in Italy e dello sviluppo economico. E' l'obiettivo della conferenza organizzata dal Ministero dello Sviluppo Economico, Direzione Generale per la lotta alla contraffazione-Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, dal Dipartimento di Stato degli Stati Uniti d'America e l'Istituto Interregionale delle Nazioni Unite per la Ricerca sul Crimine e la Giustizia Penale (UNICRI). L'incontro, che prende il via oggi e proseguira' fino a domani, si terra' a Roma presso il Tempio di Adriano. ''Delineare una possibile politica di interventi ''a sistema'', per reinvestire capitali sottratti alla criminalita' nell'economia legale e dare impulso allo sviluppo e' l'auspicio e l'obiettivo dei due giorni di confronto e dibattito'', dichiara il Direttore generale del Ministero dello Sviluppo Economico, Loredana Gulino. ''La conferenza e' l'occasione per ribadire ancora una volta l'importanza di strategie ed azioni coordinate e complementari, e caldeggiare l'attiva partecipazione di tutti gli stakeholder, rappresentanti di diverse Organizzazioni ed autorita' nazionali ed internazionali, nella lotta alla criminalita' organizzata, anche per quanto riguarda i reati di contraffazione''.

Piu' nel dettaglio, nel corso del dibattito il Ministero dello Sviluppo Economico presentera' gli esiti di una ricerca, realizzata in collaborazione con UNICRI, sulle modalita' innovative per il riutilizzo dei beni confiscati al crimine organizzato. La possibilita' di destinare beni confiscati (anche) per contraffazione ad attivita' di promozione della proprieta' industriale, del made in Italy e sviluppo economico rivestirebbe infatti, oltre che un valore simbolico, anche un significativo valore sociale ed economico, particolarmente rilevante in periodi di crisi.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4