domenica 22 gennaio | 07:54
pubblicato il 05/mag/2014 12:28

Made in Italy: Confindustria, cresce export prodotti 'belli e ben fatti'

(ASCA) - Roma, 5 mag 2014 - Nel 2019 i paesi emergenti importeranno da tutto il mondo piu' di 212 miliardi di euro di prodotti belli e ben fatti (BBF), con una crescita di 66 mld rispetto al 2013, in aumento del 45% in sei anni. Oltre un terzo della domanda aggiuntiva verra' da Russia, Emirati e Cina, mentre l'Asia sara' l'area piu' dinamica in termini percentuali con un +57% in sei anni. L'import dall'Italia potra' raggiungere i 16,6 mld nel 2019, con una crescita di 4,8 mld rispetto al 2013, in aumento del 40% in sei anni e di 23 punti superiore alla dinamica stimata per le importazioni nei mercati maturi.

Questi i principali risultati della V edizione della ricerca ''Esportare la dolce vita'', presentata oggi in Assolombarda da Centro Studi Confindustria e Prometeia, con il contributo di ANFAO, ANICA, Assocalzaturifici, Federalimentare, FederlegnoArredo, Federorafi e SMI sulle potenzialita' dei prodotti belli e ben fatti nei nuovi mercati e sulle opportunita' per le imprese che propongono prodotti non solo di qualita', ma anche dal forte contenuto evocativo. I prodotti belli e ben fatti (BBF) sono costituiti da beni di consumo di fascia medio-alta che si contraddistinguono per il design, la cura, la qualita' dei materiali e delle lavorazioni. In particolare, Esportare la dolce vita si concentra sui BBF dei settori alimentare, arredamento, abbigliamento e tessile casa, calzature, occhialeria e oreficeria-gioielleria. La crescita degli acquisti di BBF e' trascinata anche dall'ampliamento della classe benestante. Si stima, infatti, che nel 2019, in tutto il mondo, ci saranno 202 milioni di nuovi ricchi in piu' rispetto al 2013. La meta' di essi risiedera' nei principali centri urbani di Cina, India e Brasile, anche se la classe benestante si sta ampliando in paesi piu' vicini all'Italia, come la Russia. red-glr/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4