lunedì 23 gennaio | 22:11
pubblicato il 19/mar/2014 12:37

Made in Italy, Caselli: agroalimentare forte appeal, va difeso

Business agromafie è di 14 miliardi di euro l'anno

Made in Italy, Caselli: agroalimentare forte appeal, va difeso

Roma, (askanews) - Il Made in Italy ha "un fortissimo appeal", soprattutto sull'agroalimentare, che però "spesso è soggetto a rischi e presenze mafiose. Per questo occorre difendere i nostri prodotti, e non bisogna stare a guardare". Ad affermarlo è il procuratore Giancarlo Caselli, presidente del Comitato Scientifico della Fondazione "Osservatorio sulla criminalità nell'agricoltura e sul sistema agroalimentare" promossa dalla Coldiretti."Il Made in Italy - afferma Caselli - per quanto riguarda l'agroalimentare ha un fortissimo appeal, una credibilità alta nel mondo che però è soggetto a rischi, presenze mafiose, opacità in generale che devono essere studiati, conosciuti e adeguatamente fronteggiati". "Il business delle agromafie si calcola sia di 14 miliardi di euro l'anno. Un affare colossale, miele per le api mafiose, bisogna non stare a guardare".

Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: manovra fa aumentare debito
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Cambi
Protezionismo Trump riporta il dollaro ai minimi da dicembre
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4