domenica 26 febbraio | 02:57
pubblicato il 12/lug/2013 13:12

Made in Italy: Abete, non c'e' nessuna fuga di marchi

(ASCA) - Roma, 12 lug - ''Non c'e' nessuna fuga di marchi''.

Cosi' Luigi Abete, presidente di Bnl, ha commentato a margine del convegno 'Investimenti istituzionali e private equity', la recente raffica di acquisizioni di importanti imprese del made in Italy da parte di grandi gruppi stranieri. In questi giorni e' stata la volta di Pernigotti e Loro Piana. Nei mesi scorsi era toccato a Bulgari. ''I gruppi stranieri investono in queste aziende perche' sono consapevoli dell'expertise che vi trovano. Posso anche parlare di Bnl che ora e' una parte importante di un grande Gruppo bancario quale Bnp Paribas. E in questi ultimi 8 anni, l'appartenenza a un grande Gruppo, ci ha permesso di migliorare i servizi, di aumentare il grado di soddisfazione dei clienti e di costituire il desk Italia, cioe' una piattaforma per accompagnare e favorire i processi di internazionalizzazione delle imprese italiane verso nuovi mercati'', ha sottolineato Abete.

men/rf/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech