giovedì 08 dicembre | 01:46
pubblicato il 03/set/2014 15:57

Lvmh: accordo con Hermes mette la parole fine alla guerra legale

(ASCA) - Roma, 3 set 2014 - Dopo oltre due anni di guerra legale arriva l'armistizio tra Lvmh e Hermes. Il colosso del lusso guidato da Bernard Arnault rinuncia alla scalata di Hermes di cui aveva acquistato fino al 23,5% del capitale. I due gruppi hanno accolto la proposta di mediazione del ribunale commerciale di Parigi in base alla quale Lvmh distribuira' ai propri soci le azioni hermes in portafoglio.

Lvmh e' controllata al 40% da Christian Dior a sua volta controllata da Bernard Arnault con circa il 70%. Al termine del trasferimento delle azioni Bernard Arnault deterra' una partecipazione di poco superiore all'8% in Hermes.

La mediazione inoltre prevede che il gruppo Arnault e le societa' controllate si impegnano a non acquistare azioni Hermes per almeno 5 anni. Immediate le reazioni alla borsa di Parigi dove ermes lascia sul terreno oltre il 7% venendo meno l'appeal speculativo mentre Lvmh mette a segno un rialzo superiore al 4%.

did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
I 5 requisiti necessari a un eventuale "salva banche" con l'Esm
Banche
Ue multa Agricole, Hsbc e JPMorgan su cartello Euribor: 485 mln
L.Bilancio
L.Bilancio: Senato approva fiducia con 173 sì
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni