sabato 03 dicembre | 14:43
pubblicato il 04/mag/2016 17:02

Luiss, edizione numero 20 per il Career Day

Nuove formule e oltre cento aziende partecipanti

Luiss, edizione numero 20 per il Career Day

Roma, (askanews) - Il Career Day "I giovani e il lavoro" di Luiss ha compiuto 20 anni, trascorsi sempre con l'obiettivo di favorire l'incontro tra laureandi e neo laureati dell'Ateneo e le aziende partecipanti, oltre cento per questa ultima edizione.

Per l'annuale incontro fra laureati e mondo del lavoro via anche a nuove forme di dialogo diretto con i rappresentanti dei principali gruppi nazionali e internazionali di diversi ambiti.

Per la prima volta infatti non hanno partecipato gli studi legali, che a febbraio scorso con il primo Luiss Career Day for Legal hanno vissuto un evento unico e di settore presso il Dipartimento di Giurisprudenza (oltre 53 adesioni tra studi nazionali e internazionali).

Mentre nell'era della rivoluzione digitale anche nel mondo del lavoro e del recruitment 4.0, sono state tante le novità introdotte per questa XX Edizione, tra virtual session, startup accelerate da Luiss Enlabs, interattività.

Senza dimenticare la tradizionale Masters Graduation Ceremony dedicata a tutti i laureati magistrali e a ciclo unico dell'anno accademico 2014-2015, cerimonia, durante la quale tutti i laureati hanno indossato la toga e il "tocco", il caratteristico cappellino, che resterà in ricordo della giornata. Per il direttore generale dell'ateneo, Giovanni Lo Storto, la Luiss con il Career Day finalizza un percorso formativo di contaminazione tra saperi e competenze diverse, che inizia dal primo giorno di ingresso all'università:

"Ci sono delle turbosession di colloqui individuali e di lavori di gruppo, insomma è il modo per far entrare in contatto in maniera concreta le aziende che cercano neolaureati con le competenze giuste con ragazzi che si sono appena laureati e che hanno voglia di mettersi immediatamente in rapporto con il mondo del lavoro".

Nei numeri Luiss l'evidenza di un successo, che racconta un tasso di occupazione ad un anno dal conseguimento del titolo dell'80%, con punte del 90% per i laureati in Economia e Finanza e Impresa e Management. L'intervallo tra la laurea e il primo lavoro, ad un anno dal conseguimento del titolo è di 4,2 mesi. E secondo l'indagine 2015 a cura dell'Ufficio Studi e Valutazione e dell'Ateneo, si registra un incremento del tasso di occupazione di 11 punti percentuali in più rispetto al 2014. Inoltre, fra i laureati Luiss, cresce la percentuale di chi trova lavoro all'estero, passando dal 5,3% del 2014 a circa l'8% di quest'anno.

Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Ilva
Ilva, accordo con la famiglia Riva: disponibili oltre 1,3 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari