sabato 21 gennaio | 01:26
pubblicato il 24/apr/2014 09:35

Lucchini: oggi lavoratori valutano accordo su rilancio. Rossi, ottimista

Lucchini: oggi lavoratori valutano accordo su rilancio. Rossi, ottimista

(ASCA) - Firenze, 24 apr 2014 - Raggiunta ieri a Palazzo Chigi l'intesa sulla riconversione del polo siderurgico di Piombino, oggi il presidente della regione Toscana, Enrico Rossi, presenta l'accordo a istituzioni locali e sindacati per il via libera definitivo e ritiene che la giornata ''dovrebbe chiudere positivamente.

''Sono stati fatti passi avanti, per le bonifiche, gli incentivi, i contratti di solidarieta', la rottamazione delle navi militari. Non tutto e' stato definito, ma il lavoro fatto ha dato i suoi frutti'', commenta Rossi in una nota la bozza di intesa chiusa a Roma nel giorno in cui e' stato avviato lo spegnimento dell'altoforno Afo4 dell'acciaieria Lucchini. ''E' importante - sottolinea il capo della giunta toscana - che proprio nel giorno in cui si avvia lo spegnimento dell'altoforno, e quindi un giorno molto doloroso per i lavoratori della Lucchini, si siano trovate soluzioni e risposte positive agli obiettivi che erano stati indicati, a partire dalla ricostruzione dell'area a caldo, con gli incentivi per il forno elettrico e il Corex, i finanziamenti per le bonifiche dell'area siderurgica e del porto. Si tratta di un investimento complessivo di 200 milioni''.

Rossi ritiene, inoltre, la giornata di oggi che vede la presentazione dell'accordo a lavoratori e istituzioni locali ''si dovrebbe poter chiudere positivamente. Questo accordo di programma e' un progetto per la riconversione del polo siderurgico di Piombino, per renderlo piu' competitivo e piu' ecologico''.

Secondo Rossi, infatti, ''l'aspetto piu' interessante e' che il progetto per la riconversione ecologica nasce proprio da un'idea dei lavoratori, cosi' come sono proprio loro a chiedere il ricorso al contratto di solidarieta', al posto della cassa integrazione. Questo consentira' di mantenere un rapporto con la loro azienda, di continuare a lavorare nelle bonifiche e di poter verificare l'avanzamento del progetto.

Facendo inoltre risparmiare anche risorse importanti allo Stato per la cassa integrazione''.

Pertanto, ''con questo accordo Piombino, grazie alla determinazione messa in campo dai lavoratori, avra' un impianto siderurgico all'avanguardia in Europa'', chiude Rossi.

com-stt/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4