sabato 25 febbraio | 22:36
pubblicato il 21/ott/2013 12:00

L.Stabilità, Fassina: Resto per combattere rigore Ue

Pronti a migliorarla. A sindacati: responsabilità (Repubblica)

L.Stabilità, Fassina: Resto per combattere rigore Ue

Roma, 21 ott. (askanews) - "Resto per combattere il rigore Ue". Così il viceministro dell'Economia, Stefano Fassina, dopo il chiarimento con il premier Enrico Letta e le sue dimissioni rientrate. Fassina assicura che la legge di stabilità si può migliorare: "so che ci sono dei vincoli, ma Letta mi ha garantito di poter proporre dei correttivi". "Bisogna sapere - ha detto Fassina a 'La Repubblica' - che un vero shock per la ripresa non è nella disponibilità del governo Letta né di qualsiasi altro governo nazionale. L'epicentro del conflitto è Bruxelles non Roma". E alla domanda se con ciò vuole invitare i sindacati a non scioperare, Fassina risponde: "Occorre essere consapevoli e responsabili. Tutti dobbiamo esserlo. Siamo disponibili a migliorare la manovra. Dopo di che il punto fondamentale riguarda la politica europea".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech