venerdì 24 febbraio | 20:39
pubblicato il 22/set/2014 11:16

Lorenzin: non abbiamo bisogno di totem come l'articolo 18

Riformandolo garantiamo diritti lavoratori e aiutiamo assunzioni (ASCA) - Milano, 22 set 2014 - Il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, ha detto che gli italiani non hanno "bisogno di totem" come l'articolo 18 dello Statuto dei lavoratori che il Governo vuole riformare. Lo ha sottolineato a margine del Consiglio informale dei ministri della Salute dell'Unione europea in corso a Milano. La riforma del lavoro, ha proseguito, "dobbiamo assolutamente portarla a casa, e' una priorita' assoluta per l'Italia e per la sua credibilita' internazionale, e' la riforma delle riforme".

Quanto all'opposizione dei sindacati, che difendono l'articolo 18, il ministro ha aggiunto che "ognuno di noi deve superare alcune posizioni anche perche' riformando l'articolo 18 noi avremmo la possibilita' di garantire il lavoro e i diritti dei lavoratori, ma allo stesso tempo di aiutare le imprese ad assumere".

Asa

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech