martedì 17 gennaio | 10:59
pubblicato il 27/dic/2013 12:27

Logistica: Uirnet bandisce gara europea per piattaforma italiana

(ASCA) - Roma, 27 dic - La Uirnet ha bandito la gara europea per l'individuazione del soggetto promotore della Piattaforma Logistica Nazionale (PLN). E' il primo atto - informa un comunicato - per la realizzazione del nuovo ''Sistema telematico di riferimento per la gestione della rete logistica nazionale'', che funzionera' attraverso la PLN, prevista dal Decreto ministeriale n. 18T del 20 giugno 2005 e giunta ad oggi al termine della sua fase di testing e sviluppo. Il bando e' stato pubblicato il 20 dicembre sulla Gazzetta Ufficiale italiana.

La Uirnet e' il ''soggetto attuatore unico'' del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per la realizzazione del Sistema telematico di riferimento per la gestione della rete logistica nazionale. E' controllata dagli interporti italiani, da Assoporti e da numerose altre realta' infrastrutturali e associative, pubbliche e private. Opera su delega e sotto la vigilanza del ministero dei Trasporti (vedi schede).

La gara appena bandita ai sensi del D.P.R. del 5 ottobre 2010 n. 207, e' una gara di project financing nei servizi e serve a individuare il soggetto imprenditoriale che, in coordinamento con Uirnet e sulla base delle linee guida tecnico-giuridiche da essa fornite, redigera' il progetto dell'estensione e del completamento della PLN. A progetto eseguito e validato, verra' svolta una seconda fase di gara a inviti per la concessione ventennale della gestione della PNL, ristretta pero' ai soli soggetti che avranno gia' concorso alla prima fase di gara, in svolgimento, e nella quale il promotore avra' diritto di prelazione.

Il promotore dovra' anche investire le risorse necessarie a completare la PLN rispetto al livello finora raggiunto sulla base dell'investimento di circa 30 milioni di euro gia' effettuato da Uirnet. Il soggetto gestore dovra' quindi entro i primi 3 anni estendere la piattaforma ad almeno dieci nodi - tra porti, interporti, snodi ferroviari etc - e nei primi due anni collegare materialmente altri 50 mila vcamion, partendo dagli 11 mila gia' oggi collegati per la sperimentazione gratuita. Uirnet stima che l'attivita' vada a break-even in sei anni e garantisca poi una redditivita' complessiva del 20 per cento all'anno. La conclusione della procedura di gara con la scelta del soggetto promotore e' fissata entro il 30 aprile 2014.

com/rf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Conti pubblici
Conti pubblici: Ue chiede il conto, Italia tratta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Tempesta di neve in Tunisia: migliaia di auto intrappolate