venerdì 24 febbraio | 14:18
pubblicato il 10/lug/2011 09:33

Lodo Mondadori/ M.Berlusconi: E' un'operazione a tenaglia

A De Benedetti non dispiacerebbe comprarsi La7 con i nostri soldi

Lodo Mondadori/ M.Berlusconi: E' un'operazione a tenaglia

Roma, 10 lug. (askanews) - "E' indegno che per colpire mio padre vengano colpite le sue aziende, costringendole perfino a finanziare proprio il gruppo De Benedetti, che ha una sola strategia, un'unica missione: cancellare dalla scena politica il presidente del Consiglio". La figlia del premier Marina Berlusconi, presidente Fininvest, torna a puntare l'indice su un verdetto "indegno di un paese civile". "Abbiamo sempre rispettato le regole e rispetteremo le sentenze. Faremo niente di più e niente di meno di quello che la legge ci consente", dichiara in un'intervista al Corriere della Sera, ribadendo che i legali ricorreranno in Cassazione. Marina Berlusconi, nonostante la sentenza in appello che ha condannato Fininvest a risarcire la Cir per 560 milioni, continua ad "aver fiducia nella magistratura ma - afferma - come si fa a negare l'aggressione verso mio padre che dura da 17 anni? Ed è evidente come dietro tutto questo ci sia una parte della magistratura e certa stampa, che ha nei giornali di De Benedetti la sua punta di diamante. E' una vera e propria tenaglia, che con questa sentenza si e' chiusa". "La realtà è che Carlo De Benedetti avrebbe sempre voluto essere come Silvio Berlusconi, sia nelle imprese che in politica. Ma non c'è mai riuscito. Il suo - attacca la figlia del premier - è un capitalismo cannibale, che non costruisce ma distrugge. Penso alle tante rovine finanziarie e industriali che si è lasciato alle spalle come ad esempio la Olivetti. Penso alle rovine politiche, e non solo perchè tutti i suoi candidati alla guida della sinistra hanno fatto la fine che hanno fatto. Penso alla televisione, un sogno che ha sempre coltivato e che non è stato capace di realizzare. E ora, magari, mentre i suoi giornali sparano a zero pretestuosamente su Mediaset, a lui non dispiacerebbe comprarsi La7 con i nostri soldi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Alitalia
Alitalia, sindacati: adesione sciopero unanime, azienda tratti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech