lunedì 23 gennaio | 09:29
pubblicato il 14/gen/2011 12:40

Lo Bello respinge le accuse di Wikileaks sul potere della mafia

Pres. Confindustria Sicilia: Console Usa ha segnalato un pericolo

Lo Bello respinge le accuse di Wikileaks sul potere della mafia

Il presidente di Confindustria Sicilia, Ivan Lo Bello respinge le accuse di debolezza dei politici italiani nella lotta alla mafia, avanzate dal console generale americano a Napoli J. Patrick Truhn e contenute in cinque cablogrammi diffusi da Wikileaks.Da quando è stato siglato il protocollo di legalità fra Confindustria Sicilia e forze dell'ordine sono stati fatti passi avanti: 30 imprenditori sono stati espulsi per collusione con Cosa Nostra.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4