giovedì 23 febbraio | 17:03
pubblicato il 14/gen/2011 12:40

Lo Bello respinge le accuse di Wikileaks sul potere della mafia

Pres. Confindustria Sicilia: Console Usa ha segnalato un pericolo

Lo Bello respinge le accuse di Wikileaks sul potere della mafia

Il presidente di Confindustria Sicilia, Ivan Lo Bello respinge le accuse di debolezza dei politici italiani nella lotta alla mafia, avanzate dal console generale americano a Napoli J. Patrick Truhn e contenute in cinque cablogrammi diffusi da Wikileaks.Da quando è stato siglato il protocollo di legalità fra Confindustria Sicilia e forze dell'ordine sono stati fatti passi avanti: 30 imprenditori sono stati espulsi per collusione con Cosa Nostra.

Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
Peugeot
Peugeot, Tavares: con Opel creiamo un campione europeo
Generali
Generali,de Courtois: da estero e Cina 60% risultati e cresceranno
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech