domenica 04 dicembre | 23:16
pubblicato il 29/set/2014 17:01

Liguria cambia regole per appalti pubblici: stop massimo ribasso

Privilegiate le offerte piu' vantaggiose in rapporto alla qualita' (ASCA) - Genova, 29 set 2014 - Nelle gare della stazione appaltante della Regione Liguria non sara' piu' privilegiato il criterio del massimo ribasso ma l'offerta piu' vantaggiosa in rapporto alla qualita' e ai costi del servizio e dei beni offerti, pur nel rispetto del contenimento della spesa pubblica. Lo ha annunciato l'assessore regionale alla Finanze, Pippo Rossetti, intervenendo ad un convegno al Teatro della Gioventu' di Genova.

Il regolamento per gli appalti pubblici verra' modificato dalla giunta Burlando venerdi' 3 ottobre, dopo il via libera della seconda commissione consiliare di mercoledi' scorso.

"La Regione Liguria -ha spiegato Rossetti- deve avere un ruolo sempre piu' attivo nella gestione della contrattualistica pubblica in generale e degli appalti, in particolare, secondo logiche che favoriscano lo sviluppo e il miglioramento economico dell'intero sistema produttivo".

"La Stazione unica appaltante regionale -ha concluso l'assessore ligure- nasce per garantire un monitoraggio completo di tutte le gare d'appalto per l'acquisizione di beni e servizi da parte della Regione Liguria, degli enti locali e delle societa' a partecipazione regionale, uno strumento di tutela della sicurezza, della trasparenza e della legalita' negli appalti".

Fos

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari