sabato 10 dicembre | 12:18
pubblicato il 31/ott/2011 08:30

Licenziamenti/ Camusso:Nelle fabbriche nessun segnale terrorismo

"Vedo piuttosto il rischio di una rivolta sociale"

Licenziamenti/ Camusso:Nelle fabbriche nessun segnale terrorismo

Roma, 31 ott. (askanews) - Nessun segnale né nelle fabbriche, né negli uffici, né nei luoghi di lavoro "che faccia presagire un ritorno agli anni della violenza politica". Il segretario della Cgil, Susanna Camusso, torna a replicare alle parole del ministro del Lavoro, Maurizio Sacconi, sul rischio di un ritorno al terrorismo, in un'intervista a Repubblica. Secondo la Camusso se Sacconi ha elementi per sostenere le sue affermazioni "non dovrebbe costruire un clima di preoccupazioni e usarlo come argomento per sostenere la sua tesi sui licenziamenti ma dovrebbe chiedere un intervento del ministro dell'Interno". Per la Camusso le affermazioni del ministro fanno nascere molti interrogativi e tra questi "che si voglia spostare l'attenzione". Nessun clima per il segretario della Cgil che possa far pensare a quello che portò all'omiciodo del professor Marco Biagi. Quello che la Camusso vede "è piuttosto un altro rischio, quello della rivolta sociale, in particolare nelle regioni del Sud. Ma questo non ha nulla a che vedere con il terrorismo. Sono proprio i timori di una rivolta di chi è disperato ed è senza speranza che ci fanno insistere nel chiedere politiche attive per il lavoro mentre la questione dei licenziamenti getta solo benzina sul fuoco". Nessun rischio di infiltrazioni terroristiche dunque per la Camusso all'interno del sindacato neppure a causa delle divisioni tra Cgil, Cisl e Uil: "Se c'è una cosa che ci ha sempre uniti - aggiune la Camusso - è la nostra determinazione a contrastare ogni forma di violenza".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Cambi
L'euro continua a calare dopo le mosse Bce, sotto 1,06 dollari
Latte
Mipaf: per latte e formaggi origine obbligatoria in etichetta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina