martedì 21 febbraio | 04:39
pubblicato il 06/feb/2013 15:50

Libor: Rbs condannata a multa di 612 mln euro (1 Update)

(ASCA) - Roma, 6 feb - La banca britannica Royal Bank of Scotland ha accettato di pagare una multa di 612 milioni di dollari (453 milioni di euro) alle autorita' britanniche e americane per aver manipolato il tasso interbancario libor. La Rbs e' stata multata di 325 milioni di dollari (240 milioni di euro) dalla Us Commodity Futures Trading Commission, di 150 milioni (111) dal Dipartimento di Giustizia Usa e di 87,5 sterline (101 milioni di euro) dalla Britain's Financial Services Authority.

Le indagini hanno dimostrato infrazioni compiute da 21 dipendenti dell'istituto in relazione al tasso interbancario Libor applicato allo Yen e al franco svizzero.

Il presidente di Rbs Philip Hampton ha dichiarato alla stampa che ''questo giorno e' molto triste ma anche molto importante, perche' l'azienda si mettera' gli errori alle spalle e lavorera' nel giusto modo. A proposito voglio sottolineare il fatto che le persone responsabili sono state allontanate dalla compagnia o sono soggette ad azione disciplinare''.

tgl/mau/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia