domenica 04 dicembre | 09:35
pubblicato il 28/feb/2012 13:31

Liberalizzazioni/ Su taxi potere ai sindaci con parere Authority

Parere è preventivo, possibilità per Autorità di ricorrere al Tar

Liberalizzazioni/ Su taxi potere ai sindaci con parere Authority

Roma, 28 feb. (askanews) - La competenza sulle licenze dei taxi torna in capo ai Comuni che però dovranno chiedere un parere preventivo all'Autorità per i Trasporti. Lo prevede l'ultima riformulazione dell'emendamento dei relatori che dovrebbe essere messo così ai voti. L'Autorità potrà ricorrere al Tar del Lazio in merito alle decisioni dei sindaci. Sulle licenze dei taxi "Comuni e Province, nell'ambito delle proprie competenze, provvedono previa acquisizione di preventivo parere da parte dell'Autorità" per i Trasporti ad "adeguare il servizio taxi". La decisione dovrà essere presa attenendosi ad una serie di criteri: il monitoraggio che verrà effettuato dall'Autorità stessa, un'istruttoria sui "costi benefici anche ambientali e in relazione a comprovate ed oggettive esigenze di mobilità e alle caratteristiche demografiche e territoriali". Nella precedente versione, il parere dell'Autorità era "obbligatorio e non vincolante"; nel nuovo testo salt questa precisazione.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari