sabato 25 febbraio | 06:30
pubblicato il 21/nov/2013 14:52

Letta: via a privatizzazioni da 10-12 miliardi - VideoDoc

Premier: obiettivo riduzione del debito pubblico dopo 5 anni

Letta: via a privatizzazioni da 10-12 miliardi - VideoDoc

Roma (askanews) - "E' pronto il primo pacchetto di privatizzazioni e cessioni di quote società pubbliche, un passaggio pronto da tempo. E' un'operazione tra i 10 e i 12 miliardi di euro. L'obiettivo è avere già nel 2014 la riduzione del debito pubblico". Lo ha detto il premier Enrico Letta dopo il Consiglio dei ministri. "E' un intervento finalizzato a dare una prima risposta alla necessità che nel 2014 non solo il deficit sia sotto controllo ma anche il debito pubblico complessivo inizi un percorso di discesa, dopo anni di continua salita - ha spiegato Letta -. Il bilancio che vogliamo decidere e scrivere per il 2014 vogliamo che contenga la riduzione del dato complessivo del debito, sarebbe la prima volta dopo cinque anni. E' un messaggio utile per convincere la commissione europea a sbloccare altri finanziamenti".

Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Germania
Cina primo partner commerciale della Germania: scalzati Usa
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech