domenica 22 gennaio | 05:04
pubblicato il 17/ott/2013 15:45

Legge stabilita': Uilm, preoccupati per fondi Marina Militare

(ASCA) - Roma, 17 ott - ''Se da un lato esprimiamo soddisfazione per lo stanziamento nella legge di stabilita' di tre contributi ventennali (pari a 80 milioni di euro a decorrere dall'anno 2014, di 120 milioni di euro a decorrere dall'anno 2015 e di 140 milioni di euro a decorrere dall'anno 2016) per l'ammodernamento dalla flotta navale della Marina Militare, dall'altro lato esprimiamo estrema preoccupazione per il possibile inserimento, all'ultimo istante, di una clausola che consentirebbe di stornare i suddetti fondi verso programmi di altra natura e a carattere internazionale''. Lo afferma, in una nota, Mario Ghini, segretario nazionale della Uilm sottolineando che ''la clausola in questione modificherebbe il testo in un provvedimento sorretto da finanziamenti a pioggia per scopi elettorali''. Secondo Ghini ''in questo particolare momento e' necessario concentrare le poche risorse disponibili in settori che possano contribuire a rilanciare l'occupazione e lo sviluppo dell'intero settore navalmeccanico, cantieristico e dell'indotto ad esso collegato. Come sindacato ci troviamo di fronte a una Legge di Stabilita' che e' debole per i pochi interventi rivolti alla crescita industriale,alla salvaguardia del lavoro e dell'occupazione''. Per il sindacalista ''non si possono mettere in discussione anche le poche cose buone come il finanziamento alla flotta della Marina militare. Contrasteremo con determinazione quanti, per meri giochi di palazzo o elettorali, vogliono impedire al Paese di ripartire. Si tratta di una posizione ufficiale che ribadiremo domani a Genova, nel corso del convegno su ''Pil: economia del mare e industria, sinergie e sistemi' dove saranno presenti esponenti del governo e il Capo di Stato maggiore della Marina militare Giuseppe De Giorgi''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4