sabato 03 dicembre | 16:32
pubblicato il 11/ott/2013 12:38

Legge stabilita': Squinzi, serva a consolidare timidi segnali ripresa

(ASCA) - Roma, 11 ott - ''Con la Legge di Stabilita' che si accinge a presentare, il Governo puo', deve dimostrare l'effettiva volonta' di consolidare i timidi segnali di ripresa e di mettere le basi per un percorso duraturo di crescita''. Lo afferma nel corso del suo intervento alla manifestazione della Uil-Tec il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, suggerendo di ''agire simultaneamente sul fronte della competitivita' e della domanda di beni di investimento. In questa logica, gli obiettivi prioritari devono essere scelte che recuperano la competitivita', tagliando i costi delle imprese e potenziando le capacita' di innovazione del sistema; rilanciano gli investimenti; immettano maggiore liquidita' e riequilibrino la tassazione su imprese e cittadini''.

drc/rf/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Ilva
Ilva, accordo con la famiglia Riva: disponibili oltre 1,3 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari