martedì 21 febbraio | 18:38
pubblicato il 14/ott/2013 20:11

Legge stabilita': Squinzi, prioritario il costo del lavoro

(ASCA) - Verona, 14 ott - ''Vedo che in questo momento c'e' piena bagarre sul testo della legge di stabilita', dovuta all'incapacita' di trovare le fonti per finanziare interventi necessari per far ripartire il paese. Il costo del lavoro e' prioritario, bisogna incidere li'''. Lo ha dichiarato Giorgio Squinzi, presidente di Confindustria, oggi durante l'assemblea di Confindustria Verona. ''Il costo del lavoro per unita' di prodotto in Italia e' aumentato del 9%, mentre nella media Ue e' sceso del 2: abbiamo gap dell'11% da colmare. Serve un intervento sull'Irap e uno sul cuneo fiscale'', ha continuato Squinzi. ''Non abbiamo concordato cifre, ma lanciato un appello alle forze politiche. Coi sindacati condividiamo una serie di preoccupazioni'', ha concluso Squinzi.

fdm/mau/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Conti pubblici
Padoan: domani procedura Ue più vicina? Direi proprio di no
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia