venerdì 20 gennaio | 00:40
pubblicato il 14/ott/2013 20:11

Legge stabilita': Squinzi, prioritario il costo del lavoro

(ASCA) - Verona, 14 ott - ''Vedo che in questo momento c'e' piena bagarre sul testo della legge di stabilita', dovuta all'incapacita' di trovare le fonti per finanziare interventi necessari per far ripartire il paese. Il costo del lavoro e' prioritario, bisogna incidere li'''. Lo ha dichiarato Giorgio Squinzi, presidente di Confindustria, oggi durante l'assemblea di Confindustria Verona. ''Il costo del lavoro per unita' di prodotto in Italia e' aumentato del 9%, mentre nella media Ue e' sceso del 2: abbiamo gap dell'11% da colmare. Serve un intervento sull'Irap e uno sul cuneo fiscale'', ha continuato Squinzi. ''Non abbiamo concordato cifre, ma lanciato un appello alle forze politiche. Coi sindacati condividiamo una serie di preoccupazioni'', ha concluso Squinzi.

fdm/mau/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Bce
Bce conferma a zero principale tasso di interesse dell'area euro
Inps
Inps: a dicembre autorizzate 37,8 mln ore Cig, su anno -11%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale