venerdì 09 dicembre | 04:47
pubblicato il 14/ott/2013 20:11

Legge stabilita': Squinzi, prioritario il costo del lavoro

(ASCA) - Verona, 14 ott - ''Vedo che in questo momento c'e' piena bagarre sul testo della legge di stabilita', dovuta all'incapacita' di trovare le fonti per finanziare interventi necessari per far ripartire il paese. Il costo del lavoro e' prioritario, bisogna incidere li'''. Lo ha dichiarato Giorgio Squinzi, presidente di Confindustria, oggi durante l'assemblea di Confindustria Verona. ''Il costo del lavoro per unita' di prodotto in Italia e' aumentato del 9%, mentre nella media Ue e' sceso del 2: abbiamo gap dell'11% da colmare. Serve un intervento sull'Irap e uno sul cuneo fiscale'', ha continuato Squinzi. ''Non abbiamo concordato cifre, ma lanciato un appello alle forze politiche. Coi sindacati condividiamo una serie di preoccupazioni'', ha concluso Squinzi.

fdm/mau/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni