domenica 19 febbraio | 22:05
pubblicato il 21/ott/2013 12:13

Legge stabilita': Squinzi, mancanza di coraggio da governo no da imprese

Legge stabilita': Squinzi, mancanza di coraggio da governo no da imprese

(ASCA) - Milano, 21 ott - ''La mancanza di coraggio non e' degli imprenditori ma e' del governo che non ha ritenuto di mettere mano a un'importante revisione della spesa pubblica''. Cosi' il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, e' tornato a insistere sulla ''mancanza di coraggio'' che a suo giudizio l'esecutivo avrebbe dimostrato nella messa a punto della Legge di stabilita'.

Secondo Squinzi, intervenuto a Milano all'assemblea annuale di Anima, ''tocca al governo risolvere rapidamente e con decisione i problemi strutturali che limitano la nostra competitivita'''. In poche parole ''abbiamo bisogno di una crescita forte''. E in cima alla scaletta delle priorita' indicate da Confindustria, ci sono un'operazione di ''taglio di costi per le imprese'' oltre che ''l'avvio di una seria riforma della PA''. fcz/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia