lunedì 23 gennaio | 14:21
pubblicato il 21/ott/2013 12:13

Legge stabilita': Squinzi, mancanza di coraggio da governo no da imprese

Legge stabilita': Squinzi, mancanza di coraggio da governo no da imprese

(ASCA) - Milano, 21 ott - ''La mancanza di coraggio non e' degli imprenditori ma e' del governo che non ha ritenuto di mettere mano a un'importante revisione della spesa pubblica''. Cosi' il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, e' tornato a insistere sulla ''mancanza di coraggio'' che a suo giudizio l'esecutivo avrebbe dimostrato nella messa a punto della Legge di stabilita'.

Secondo Squinzi, intervenuto a Milano all'assemblea annuale di Anima, ''tocca al governo risolvere rapidamente e con decisione i problemi strutturali che limitano la nostra competitivita'''. In poche parole ''abbiamo bisogno di una crescita forte''. E in cima alla scaletta delle priorita' indicate da Confindustria, ci sono un'operazione di ''taglio di costi per le imprese'' oltre che ''l'avvio di una seria riforma della PA''. fcz/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Borsa
Borsa, Piazza Affari piatta a metà mattinata. Ftse Mib -0,08%
Pensioni
Pensioni, Boeri: manovra fa aumentare debito
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Samsung: incidenti del Galaxy Note 7 causati da batteria
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4