lunedì 05 dicembre | 15:57
pubblicato il 16/ott/2013 11:49

Legge stabilita': Spi-Cgil, penalizzati ancora lavoratori e pensionati

Legge stabilita': Spi-Cgil, penalizzati ancora lavoratori e pensionati

(ASCA) - Roma, 16 ott - ''In questa legge di stabilita' non vedo segni di equita' perche' ancora una volta vengono penalizzati i redditi da lavoro e da pensione. Quanto previsto sulla rivalutazione delle pensioni e' assolutamente insufficiente in quanto si peggiora la legge esistente che avevamo con fatica conquistato''. Cosi' il Segretario generale dello Spi-Cgil Carla Cantone sulla legge di stabilita'. ''Si continuano a colpire i pubblici dipendenti e lo stato sociale in tutti i suoi aspetti - ha continuato Cantone - provocando continui disagi alle famiglie e ai piu' deboli con un ulteriore indebolimento dei diritti di cittadinanza previsti dalla Costituzione. Continueremo a mobilitarci per far si' che il Parlamento modifichi le iniquita'''. fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Ferrero
Ferrero si 'mangia' i biscotti belgi Delacre
Pil
Pil, Istat: verso stabilizzazione ritmo di crescita dell'economia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari