lunedì 27 febbraio | 01:23
pubblicato il 02/set/2013 17:37

Legge stabilita': sindacati e Confindustria stilano le priorita' per uscire dalla crisi

Legge stabilita': sindacati e Confindustria stilano le priorita' per uscire dalla crisi

(ASCA) - Roma, 2 set - Cgil, Cisl, Uil e Confindustria hanno sottoscritto un documento sulle priorita' per il Paese e la sua crescita e del quale dovra' tenere conto il governo nella stesura della prossima Legge di stabilita'. Il testo e' stato siglato poco prima che i leader delle parti sociali firmatarie partecipassero a Genova a un dibattito sul palco della Festa del Pd. E' necessario ''uno sforzo comune per uscire dalla crisi'', ha affermato il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi. ''La crisi c'e', ma le risposte no'', ha invece commentato il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, in diretta da Genova alla festa del Pd. Il sindacalista di Corso d'Italia spiega l'importanza del documento unitario con Confindustria, Cisl e Uil: ''Nella legge di Stabilita' non vediamo la parola giovani o lavoro o sviluppo. Per questo e' necessario cambiare passo. Non dobbiamo piu' essere prigionieri del dibattito, ma avere una strategia per il Paese''. int/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech