sabato 21 gennaio | 19:06
pubblicato il 16/nov/2013 11:56

Legge stabilita': Sangalli, senza modifiche niente ripresa in 2014

(ASCA) - Venezia, 16 nov - ''Se la Legge di stabilita' non verra' modificata in Parlamento in modo sostanziale, la pressione fiscale restera' inchiodata, almeno fino al 2016, al 44%''. Cosi' Carlo Sangalli, presidente di Confcommercio a Venezia. ''C'e' una cosa che ci preoccupa ancora di piu': il nostro Uffici Studi, sulla base di documenti governativi, ci dice che dal 2012 al 2017 lo Stato sotrarra' dalle tasche delle famiglie, sotto forma di tributi e contributi sociali, 81 miliardi di euro e spendera' 50 miliardi in piu' - ha aggiunto Sangalli -. Quindi, non solo non c'e' stata quella poderosa operazione di sottrazione: meno spesa pubblica, meno tasse che noi con forza abbiamo chiesto, ma si continua attraverso la leva fiscale a far quadrare i conti dello Stato''. ''Se le cose stanno cosi', cioe' se non ci saranno queste modifiche sostanziali alla legge di stabilita' in Parlamento, il 2014 - secondo Sangalli - non sara' l'anno della ripresa e della crescita. Con un rischio che noi avvertiamo e ci preoccupa fortemente, e cioe' che la crisi economica si trasformi in crisi sociali''.

fdm/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4