domenica 04 dicembre | 21:59
pubblicato il 22/nov/2013 15:05

Legge stabilita': Saccomanni, rientro capitali non e' ''scudo''

(ASCA) - Bruxelles, 22 nov - L'Italia oggi presenta le nuove misure di riduzione del debito. Lo spiega il ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni, arrivando in Consiglio Ue per partecipare alla riunione straordinaria dell'Eurogruppo sulle Leggi di stabilita'. La Commissione europea ha mosso rilievi ''su un progetto di legge di stabilita' del 15 ottobre, e da allora abbiamo approntato nuove misure - spending review, privatizzazioni, rientro dei capitali - che rispondono alle richieste della Commissione europea''. Adesso, sottolinea Saccomanni, ''si tratta di capire meglio queste misure''. A tal proposito precisa che ''il rientro dei capitali non e' uno scudo ne' un condono, e' un cambiamento strutturale'' che in quanto tale produrra' ''effetti permanenti''. Poi c'e' il capitolo delle privatizzazioni, necessario per ''ridurre il peso del debito pubblico'' italiano. Per il titolare del Tesoro ''si apre una stagione di un'Italia che si apre e che attrae investimenti internazionali dopo un periodo un cui sembrava che fossimo chiusi''.

bne/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari