mercoledì 18 gennaio | 05:25
pubblicato il 07/nov/2013 11:21

Legge stabilita': Palombella(Uilm), coperta e' corta. Temiamo per lavoro

(ASCA) - Roma, 7 nov - ''La vertenza Alcoa per i metalmeccanici e' l'esempio efficace di quello che andava risolto da tempo in quest'isola e che, invece, non e' stato.

Siamo tutti convinti che occorra giungere ad un approdo rappresentato da una concreta soluzione industriale''. Lo ha detto Rocco Palombella a Cagliari dove ha riunito, insieme al segretario organizzativo Roberto Toigo, tutte le realta' metalmeccaniche della Uil in Sardegna.

''I provvedimenti relativi alla Cigs - ha continuato il segretario generale della Uilm - sono l'ennesima, ma necessaria boccata d'ossigeno per i dipendenti diretti dello stabilimento di Portovesme. Siamo in attesa di misure analoghe anche per gli addetti delle imprese d'appalto del polo industriale in questione, perche' in questo modo si garantirebbe complessivamente la salvaguardia ed il sostegno al reddito per un arco temporale sufficiente a tutti i lavoratori interessati dalla vertenza. Ma l'obiettivo rimane l'epilogo positivo della trattativa per il passaggio di proprieta' del sito di Portovesme dalla multinazionale americana alla subentrante Klesch, senza ulteriori impedimenti da parte di Alcoa e con una forte determinazione del ministero dello Sviluppo economico. Proprio nella sede di questo dicastero, il prossimo 13 novembre, le parti sociali si troveranno a discutere anche del piano Sulcis, che e' la chiave di volta per arrestare la decadenza economica in quella che e' una delle regioni piu' povere d'Italia''. Il leader della Uilm e' fortemente scettico sull'iter parlamentare della Legge di stabilita': ''Tutti propongono cambiamenti - ha sottolineato - ma il disegno di legge in questione e' nato sotto una cattiva stella, perche' le risorse a favore della riduzione del cuneo fiscale erano esigue prima e rischiano di esserlo ancor meno dopo i passaggi nelle aule di Montecitorio e Palazzo Madama. Questa legge sara' stata pure apprezzata all'estero, ma a noi continua a non piacere, perche' se ''la coperta e' corta' non si riescono a coprire effettivamente le esigenze di chi lavora''. Per Palombella ''mancano precise logiche di investimento, soprattutto a favore del settore manifatturiero in risorse umane ed infrastrutture. La nostra opposizione alla legge di programmazione economica e' strutturata su scioperi a livello regionale che si concentreranno nei giorni della prossima settimana. Siamo estremamente preoccupati per lo stato di estrema difficolta' in cui versa la Sardegna. Se l'intero Paese fatica sotto il peso da un debito pubblico, che a fine anno superera' piu' del 133% sul Pil, in questa terra il tasso di crescita del valore aggiunto realizzato dal settore industriale negli ultimi sette anni e' pari a meno della meta' rispetto tasso di crescita regionale. Quel che rimane dell'industria manifatturiera va tutelato attraverso solidi processi di riconversione ed acquisizione che possano contare su attendibili agevolazioni relative alle tariffe di energia elettrica''.

Infine, il dirigente sindacale, a margine dell'incontro, ha restituito a Daniela Piras la spilla d'argento con il logo dell'organizzazione, dato che la segretaria del Sulcis Iglesiente aveva donato la propria al Pontefice, in occasione della visita pastorale a Cagliari dello scorso 21 settembre: ''Mi ha riferito - ha concluso Palombella - della promessa di Francesco Primo di benedire il nostro simbolo e con esso tutti i lavoratori metalmeccanici. L'economia soffre senza una politica industriale, ma i metalmeccanici almeno sono nelle preghiere del Papa. E dato il momento non e' cosa da poco''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Auto
Fca, anche a dicembre vendite in Europa meglio del mercato
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa