sabato 21 gennaio | 03:34
pubblicato il 05/nov/2013 12:13

Legge stabilita': Palombella (Uilm), si rischia la deflazione

(ASCA) - Roma, 5 nov - ''La legge di stabilita' poteva rappresentare un efficace contrasto alla domanda in calo, ai consumi fermi, ai redditi in ribasso. Ma finora cosi' non e' stato e dalla recessione rischiamo seriamente di passare alla deflazione''. Lo ha detto Rocco Palombella, segretario generale della Uilm, parlando a Palermo a tutte le realta' provinciali della Uilm riunite in un apposito ''summit'' dedicato alla crisi industriale che vive il Paese e, in particolare, la Sicilia. ''I dati diffusi ieri dall'Istat sono emblematici - ha continuato Palombella - perche' la disoccupazione cresce vertiginosamente. Quando l'Istituto centrale di statistica spiega che i ''senza lavoro' saranno a fine anno il 12,1% e nel 2014 il 12,4%, significa che in Sicilia questo dato raggiungera' il 19%, con una disoccupazione giovanile che in certe aree e' superiore al 50%. L'industria in senso stretto in quest'isola nell'ultimo anno ha perso piu' di 6.000 posti e il dramma continua''. Da tempo - ha aggiunto - ''chiediamo la riduzione delle tasse ed il taglio della spesa pubblica improduttiva con l'obiettivo, finora inascoltato, di realizzarlo attraverso questa legge di stabilita'. Ma sono necessarie risorse a favore delle infrastrutture infrastrutture che gli altri paese europei hanno realizzato da piu' di un decennio. Solo cosi' si puo' guardare alla ripresa e combattere la disoccupazione''. Il leader della Uilm ha toccato i principali punti di difficolta' per i metalmeccanici siculi.: ''Fino a giugno prossimo - ha detto Palombella - i lavoratori del sito di Termini Imerese avranno la copertura dagli adeguati ammortizzatori sociali, ma manca la cig in deroga per i piu' di 700 addetti dell'indotto collegato, senza parlare della prospettiva debole sui piani di rilancio dell'intera area industriale. Siamo anche fortemente preoccupati per la salvaguardia degli attuali posti di lavoro negli stabilimenti catanesi di StM e Micron:vanno avviati gli investimenti per 270 milioni di dollari annunciati da StM in luglio con l'apertura dei nuovi moduli di produzione, e sia la suddetta azienda che Micron devono confermare la centralita' degli stabilimenti catanesi nei rispettivi piani industriali''. Infine un riferimento al sito Fincantieri di Palermo e allo stabilimento Ansaldo Breda di Carini. ''Il cantiere navalmeccanico nel capoluogo siciliano - ha ribadito il segretario generale della Uilm - ha ottenuto la commessa della piattaforma petrolifera Ocean Endeavour che s'aggiunge a quella per il Mose. Ma non possono bastare,perche' mancano risposte certe da parte della Regione sul finanziamento utile alla realizzazione del bacino da centomila tonnellate''. Per quanto riguarda, invece, lo stabilimento Ansaldo Breda di Carini con 164 operai a rischio - per Palombella -, ''occorre garantirne la continuita' produttiva ed occupazionale prevedendo, per esempio, nuove commesse da parte dello stesso governo regionale che ha finalmente assunto la decisione di destinare 4 miliardi e mezzo di euro nell'ambito dell'ammodernamento infrastrutturale del trasporto su rotaia e per l'acquisto di materiale rotabile''.

Ora, pero' - ha concluso -, ''bisogna passare dalle enunciazioni ai fatti. Ma se oggi abbiamo affrontato i problemi delle grandi aziende siciliane non dobbiamo tralasciare quelli delle piccole. Per esempio, accogliamo con favore la convocazione dei vertici della ''Sider Sipe' che sono stati convocati dal prefetto di Catania: i 33 posti di lavoro a rischio vanno salvati e siamo impegnati ad raggiungere questo obiettivo''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4