domenica 22 gennaio | 13:54
pubblicato il 17/ott/2013 15:33

Legge stabilita': Morelli, pressione fiscale a livello da confisca

(ASCA) - Napoli, 17 ott - ''La pressione fiscale ha raggiunto un livello da confisca. Il fisco uccide la competitivita' delle imprese e penalizza troppo i lavoratori'''. Cosi' il presidente dei Giovani imprenditori di Confindustria, Jacopo Morelli, nel corso della conferenza stampa di presentazione dell'annuale appuntamento che quest'anno si tiene a Napoli presso la Stazione Marittima. Per Morelli, la legge di stabilita' si connota secondo il principio del ''vorrei ma non posso'' perche', insiste ''non possiamo avere paura delle nostre ombre e fare una legge di stabilita' con pochi spiccioli. Bisogna avere coraggio nel tagliare gli sprechi che sono ancora forti''. Una linea che ricalca pienamente le considerazioni del leader di Confindustria, Giorgio Squinzi.

dqu/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4