domenica 26 febbraio | 13:52
pubblicato il 25/nov/2013 15:17

Legge stabilita': Marsiglia (FederPetroli), errore vendere quote Eni

(ASCA) - Roma, 25 nov - ''In Italia continuiamo a viaggiare in controtendenza, l'Eni e' un gioiello e rappresenta il gioiello energetico per l'Italia, Eni e' l'Italia ed invece, si inizia a svendere per fare cassa.

L'Eni non va svenduta, vanno dismessi e semmai ceduti alcuni Asset non piu' strategici e redditizi, acquisendone altri piu' remunerativi o dove si e' gia' focalizzato un piano di investimento''. Lo afferma in una nota il presidente della FederPetroli Italia, Michele Marsiglia, in merito all'annuncio del governo Letta di voler procedere a mini-privatizzazioni. ''L'energia da petrolio, gas o altre forme, e' un bene comune importante e stategico - continua Marsiglia - questo non e' il momento di fare cassa immediata toccando le risorse piu' produttive, per poi trovarsi fra qualche anno in situazione di default nazionale, operazioni di buy-back in questo momento non danno equilibrio alla linea politica ed economica''.

com-drc/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech