domenica 22 gennaio | 17:48
pubblicato il 29/ott/2013 11:16

Legge stabilita': Istat, -10% potere acquisto dipendenti P.A. 2010-2014

(ASCA) - Roma, 29 ott - ''L'estensione del blocco a tutto il 2014 implicherebbe un'ulteriore perdita di potere di acquisto pari a circa 4 punti percentuali''. Lo sostiene il presidente facente funzione dell'Istat, Antonio Golini, in audizione in Senato sulla Legge di stabilita', spiegando che ''questo risultato tiene conto esclusivamente del blocco degli incrementi dell'indennita' di vacanza contrattuale e dello scenario inflazionistico, che prevede per l'Ipca al netto degli energetici importati una variazione dell'1,8% sia nel 2013 sia nel 2014''. ''Tale perdita di potere di acquisto - conclude Golini - sommata a quella registrata tra il 2010 e il 2012 porterebbe la riduzione delle retribuzioni pro capite in termini reali del pubblico impiego a oltre 10 punti percentuali rispetto al 2010''.

sgr-drc/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4