lunedì 20 febbraio | 07:36
pubblicato il 25/nov/2013 19:46

Legge stabilita': intesa tassazione immobili, esente prima casa (1 Upd)

(ASCA) - Roma, 25 nov - Trovata l'intesa sulla tassazione degli immobili. I relatori della legge di stabilita' stanno per depositare un emendamento che potenzia il sistema di detrazioni ed esenta la prima casa dalla componente patrimoniale.

Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Giovanni Legnini, ha spiegato che l'intesa raggiunta consiste in ''una ristrutturazione della fiscalita' immobiliare locale''. Tre le componenti: ''Quella patrimoniale (dalla quale sara' esentata la prima casa), l'imposta sui servizi e l'imposta sui rifiuti''. Per la parte patrimoniale sara' prevista un'aliquota massima per seconde case, beni strumentali delle imprese e immobili di lusso del 10,6 per mille, che includera' l'1% dell'imposta sui servizi. Relatori e governo hanno assicurato che i cittadini pagheranno meno di quanto pagavano nel 2012. Il fondo per le detrazioni sulla prima casa aumentera' da 1 miliardo a 1 miliardo e 500 milioni e le detrazioni saranno analoghe al 2012: 200 euro per il primo figlio e 50 euro per gli altri figli. Saranno comunque i Comuni ad avere autonomia sulle detrazioni. sgr/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia