lunedì 23 gennaio | 16:39
pubblicato il 03/ott/2013 10:47

Legge stabilita': Giovannini, va in giusta direzione. Stimolare crescita

(ASCA) - Roma, 3 ott - ''Ci aspettiamo nel quarto trimestre del 2013, l'inversione di tendenza: speriamo di interrompere, di fermare la recessione. La legge di stabilita' va esattamente in questa direzione: stimolare la crescita, attraverso riduzione del costo del lavoro, aumenti in busta paga per i lavoratori, ma anche incentivi agli investimenti per le imprese: insomma, una operazione di rilancio, che finalmente dopo tanti anni di austerita', e' possibile''.

Lo afferma ai microfoni di 'Prima di tutto' su Rai Radio1 il ministro del Lavoro, Enrico Giovannini, spiegando gli obiettivi ''urgenti per il prossimo futuro: la preparazione della legge finanziaria, la distribuzione dei 550 milioni per la cassa integrazione, il varo, spero definitivo, dell'Isee, il nuovo indicatore per distribuire i fondi per la poverta' e non solo, per tutto il Paese, e la preparazione della legge di stabilita', con il taglio del cuneo fiscale''.

drc/cam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Pensioni
Pensioni, Boeri: manovra fa aumentare debito
Borsa
Borsa, Piazza Affari piatta a metà mattinata. Ftse Mib -0,08%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4