sabato 10 dicembre | 14:35
pubblicato il 18/ott/2013 10:30

Legge stabilita': Giovannini, difficile dare risposte con larghe intese

(ASCA) - Milano, 18 ott - ''Dare risposte non sempre e' facile soprattutto con un governo con una maggioranza cosi' alta''. Ne e' convinto il ministro del Lavoro, Enrico Giovannini, che ha risposto cosi' quando gli e' stato chiesto come mai la legge di stabilita' abbia incassato numerose critiche da una pluralita' di soggetti.

Il ministro, intervenuto in videoconferenza al convegno ''Tutto lavoro 2013'' in corso alla sede milanese del Sole 24 Ore, non ha dubbi: ''Certamente si puo' e si deve fare di piu'. Ma nel governo e nella maggioranza - ha ribadito - ci sono visioni un po' diverse''. E ancora: ''Il governo deve sempre prendere decisioni forti. Ma certamente, in un governo di larghe intese, tutto cio' non e' scontato''.

fcz/cam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Latte
Mipaf: per latte e formaggi origine obbligatoria in etichetta
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina