lunedì 23 gennaio | 10:20
pubblicato il 15/nov/2013 16:06

Legge stabilita': Giovani Confcommercio, siamo profondamente delusi(RPT)

(RIPETIZIONE CORRETTA).

(ASCA) - Venezia, 15 nov - ''Siamo profondamente delusi della Legge di Stabilita'. Ci aspettavano una boccata d'ossigeno per famiglie e imprese, purtroppo cosi' finora non e' stato''. Lo ha detto Alessandro Micheli, presidente dei Giovani Imprenditori di Confcommercio, aprendo il Forum di Venezia. ''E' assurdo pensare che si possa invertire la rotta senza una seria spendig review e senza la riduzione dell'imposizione fiscale - ha detto ancora Micheli -. Siamo profondamente delusi perche' il quadro attuale e' incompatibile con la crescita economica''. Secondo Micheli, bisogna ridurre il costo del lavoro ''decisamente'': ''No a meno salari ma taglio del cuneo fiscale e dei vincoli burocratici'' ha insistito. ''Continueremo a far sentire la nostra voce affinche' in Parlamento si tenga conto delle nostre richieste'', ha concluso.

fdm/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4