sabato 10 dicembre | 12:10
pubblicato il 15/nov/2013 16:06

Legge stabilita': Giovani Confcommercio, siamo profondamente delusi(RPT)

(RIPETIZIONE CORRETTA).

(ASCA) - Venezia, 15 nov - ''Siamo profondamente delusi della Legge di Stabilita'. Ci aspettavano una boccata d'ossigeno per famiglie e imprese, purtroppo cosi' finora non e' stato''. Lo ha detto Alessandro Micheli, presidente dei Giovani Imprenditori di Confcommercio, aprendo il Forum di Venezia. ''E' assurdo pensare che si possa invertire la rotta senza una seria spendig review e senza la riduzione dell'imposizione fiscale - ha detto ancora Micheli -. Siamo profondamente delusi perche' il quadro attuale e' incompatibile con la crescita economica''. Secondo Micheli, bisogna ridurre il costo del lavoro ''decisamente'': ''No a meno salari ma taglio del cuneo fiscale e dei vincoli burocratici'' ha insistito. ''Continueremo a far sentire la nostra voce affinche' in Parlamento si tenga conto delle nostre richieste'', ha concluso.

fdm/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Cambi
L'euro continua a calare dopo le mosse Bce, sotto 1,06 dollari
Latte
Mipaf: per latte e formaggi origine obbligatoria in etichetta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina