lunedì 27 febbraio | 01:17
pubblicato il 15/nov/2013 15:51

Legge stabilita': Giovani Confcommercio, siamo profondamente delusi

(ASCA) - Venezia, 15 nov - ''Siamo profondamente delusi della Legge di Stabilita'. Ci aspettavano una boccata d'ossigeno per famiglie e imprese, purtroppo cosi' finora non e' stato''. Lo ha detto Alessandro Micheli, presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria, aprendo il Forum di Venezia. ''E' assurdo pensare che si possa invertire la rotta senza una seria spendig review e senza la riduzione dell'imposizione fiscale - ha detto ancora Micheli -. Siamo profondamente delusi perche' il quadro attuale e' incompatibile con la crescita economica''. Secondo Micheli, bisogna ridurre il costo del lavoro ''decisamente'': ''No a meno salari ma taglio del cuneo fiscale e dei vincoli burocratici'' ha insistito. ''Continueremo a far sentire la nostra voce affinche' in Parlamento si tenga conto delle nostre richieste'', ha concluso.

fdm/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech