sabato 03 dicembre | 20:56
pubblicato il 15/nov/2013 15:51

Legge stabilita': Giovani Confcommercio, siamo profondamente delusi

(ASCA) - Venezia, 15 nov - ''Siamo profondamente delusi della Legge di Stabilita'. Ci aspettavano una boccata d'ossigeno per famiglie e imprese, purtroppo cosi' finora non e' stato''. Lo ha detto Alessandro Micheli, presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria, aprendo il Forum di Venezia. ''E' assurdo pensare che si possa invertire la rotta senza una seria spendig review e senza la riduzione dell'imposizione fiscale - ha detto ancora Micheli -. Siamo profondamente delusi perche' il quadro attuale e' incompatibile con la crescita economica''. Secondo Micheli, bisogna ridurre il costo del lavoro ''decisamente'': ''No a meno salari ma taglio del cuneo fiscale e dei vincoli burocratici'' ha insistito. ''Continueremo a far sentire la nostra voce affinche' in Parlamento si tenga conto delle nostre richieste'', ha concluso.

fdm/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari