mercoledì 07 dicembre | 14:25
pubblicato il 17/ott/2013 11:36

Legge Stabilita': Finco, su ecobonus manca stabilizzazione

(ASCA) - Roma, 17 ott - Finco (Federazione Industrie Prodotti Impianti Servizi ed Opere Specialistiche per le Costruzioni) riceve certamente con favore la proroga del 65% e del 50% per un anno ulteriore per poi passare al 50% ed al 40% rispettivamente per riqualificazione energetica e la ristrutturazione edilizia, ma esprime grande perplessita' quanto al lasso di tempo coperto da tale proroga. Nella legge di ''stabilita''' non si ''stabilizzano'' le detrazioni previste dall'ecobonus ed ancora una volta si escludono senza alcun motivo logico e razionale (ratio ex legem) settori, peraltro assai poco ''dispendiosi'', utili ai fini dell'efficienza energetica e del rilancio dell'economia, quali le schermature solari.

Tale atteggiamento, se non corretto in sede parlamentare, paleserebbe una miopia ed una limitata conoscenza del sistema industriale italiano da parte del Governo che non puo' lasciarci fermi ed indifferenti.

''Come Federazione - ha commentato Sergio Fabio Brivio, Vice Presidente Finco per la sostenibilita' ed ambiente - chiediamo di estendere anche ad altri settori i benefici dell'ecobonus e non comprendiamo i timori del Governo sul reperimento delle risorse economiche per supportarne la copertura . A nostro avviso la detrazione del 65%, che potrebbe essere riformulata con aliquote decrescenti in una logica di stabilita' sino al 2020 (e non al 2015), si autofinanzia, poiche' di fatto favorisce la creazione e/o il mantenimento dei livelli occupazionali e contribuisce concretamente all'emersione stabile del sommerso tributario e contributivo. In quest'ottica Finco ha da sempre sostenuto la conversione in misura permanente di queste detrazioni che hanno registrato, fino ad oggi, un contenuto impatto sul bilancio statale a fronte di risultati positivi in termini di investimenti privati pari a circa 25miliardi oltre agli aspetti positivi sul versante energeticoambientale''. Cosi' la nota di Finco.

com/red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: domani Cda dopo incontro Bce. Sale ipotesi intervento Stato
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
Banche, Dombrovskis: l'Italia è preparata se e quando servisse
Bce
Il direttorio Bce decide giovedì su proroga al piano di stimoli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni