lunedì 05 dicembre | 00:09
pubblicato il 15/ott/2013 13:55

Legge stabilita': Fassino, dopo 12 anni di tagli comuni sono al limite

(ASCA) - Roma, 15 ott - ''Nel 2014 non dovranno esserci tagli ai trasferimenti agli enti locali. Da 12 anni veniamo da tagli pesanti e continui, ultimo quello da 350 milioni di euro contenuto nell'ultima 'manovrina' approvata nelle scorse settimane''. A spiegarlo e' stato il presidente dell'Anci e sindaco di Torino, Piero Fassino, in una conferenza stampa tenuta al termine dell'ufficio di presidenza dell'Associazione convocato alla vigilia dell'approvazione da parte del governo della legge di stabilita'. ''Siamo al punto limite - ha aggiunto Fassino - i servizi che in questi anni i comuni sono riusciti ad assicurare attraverso sacrifici fatti per davvero e salti mortali, con nuovi tagli sarebbero a rischio. Va introdotto - ha concluso Fassino - un percorso di discontinuita' sui tagli perche' questi sacrifici cosi' pesanti non possono essere fatti all'infinito''. rus/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari