martedì 06 dicembre | 15:09
pubblicato il 15/ott/2013 13:52

Legge stabilita': Fassino, allentare patto comuni di almeno 1 mld

(ASCA) - Roma, 15 ott - Allentare il patto di stabilita' per i comuni di almeno un miliardo di euro, sopprimerlo per i piccoli comuni (quelli cioe' con popolazione inferiore ai 5mila abitanti), ed escludere dal patto il cofinanziamento dei fondi europei. Sono queste le richieste che l'ufficio di presidenza dell'Anci ha inviato al governo alla vigilia dell'approvazione della legge di stabilita'. Il presidente dell'Anci e sindaco di Torino, Piero Fassino, ha spiegato che il patto di stabilita' ''si e' trasformato in questi anni da uno strumento di rigore a una prigione per i comuni, in particolare per quelli piu' virtuosi. Per questo allentarlo e' necessario - ha aggiunto - perche' si tratta di uno di quei modi per far crescere il Paese e per rimettere in moto subito l'economia''.

rus/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Borsa
Vittoria No non spaventa la Borsa (-0,21%) ma banche vanno giù
Governo
Governo, Cgil: elezioni anticipate pericolosa fuga in avanti
Cnel
Referendum, Napoleone: popolo ha riconosciuto il ruolo del Cnel
Fs
Fs: venerdì treni regolari, revocato sciopero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Veronafiere, Cina: vino batte riso per prima volta nella storia
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
AsiaHaptics 2016, Università di Siena premiata per guanto robotico
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni