domenica 04 dicembre | 19:14
pubblicato il 22/nov/2013 20:27

Legge stabilita': Dijsselbloem, per Italia servono misure aggiuntive

(ASCA) - Bruxelles, 22 nov - Le misure contenute nella bozza di legge di stabilita' non bastano, l'Italia deve fare di piu'. E' quanto stabilito al termine dell'Eurogruppo straordinario sui progetti di legge di stabilita' dei paesi dell'Eurozona. Come spiega il presidente dello stesso organismo, Jeroen Dijsselbloem, ''ci sono paesi con rischi piu' elevati di non conformita''' con la legge di stabilita' e crescita, e ''abbiamo chiesto ai ministri di alcuni di questi paesi di presentare le loro strategie, e abbiamo anche chiesto loro misure aggiuntive''. Nello specifico ''questi paesi sono Spagna, Italia e Finlandia''. Per l'Italia, aggiunge Dijsselbloem, ''sappiamo che alcune misure sono in fase di attuazione, come privatizzazione e spending review''.

bne/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari