venerdì 20 gennaio | 04:43
pubblicato il 22/ott/2013 14:18

Legge stabilita': contributi pluriennali per capacita' Marina militare

(ASCA) - Roma, 22 ott - Un programma aeronavale di emergenza finanziato attraverso contributi ventennali di 80 milioni di euro a partire dal 2014, di 120 milioni dal 2015 e di 140 milioni dal 2016 sullo stato di previsione del Ministero dello Sviluppo economico, per assicurare il mantenimento di adeguate capacita' della Marina Militare '' a tutela degli interessi di difesa nazionale e nel quadro di una politica comune europea'' e favorire il consolidamento strategico dell'industria nazionale navalmeccanica e cantieristica ad alta tecnologia. Lo conferma il comma 13 dell'articolo 3 della legge di stabilita'. Nello stesso comma si aggiunge che il Ministro della Difesa riferisce, in sede di presentazione del Documento di programmazione pluriennale, ''riguardo lo sviluppo bilanciato di tutte le componenti dello strumento militare''. lcp/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Bce
Bce conferma a zero principale tasso di interesse dell'area euro
Inps
Inps: a dicembre autorizzate 37,8 mln ore Cig, su anno -11%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale