sabato 03 dicembre | 20:54
pubblicato il 16/set/2013 18:46

Legge stabilita': Confindustria, e' banco di prova. Serve discontinuita'

(ASCA) - Roma, 16 set - ''Con l'ormai imminente legge di stabilita' Governo e Parlamento dovranno dare un segnale di forte discontinuita' rispetto al metodo seguito in passato e fornire un orientamento chiaro sul percorso da seguire in futuro''.

Lo afferma nel corso di un'audizione alla Camera in Commissioni Affari Sociali e Bilancio il direttore generale di Confindustria, Marcella Panucci, definedendo il provvedimento allo studio del governo come ''un primo banco di prova, soprattutto per quanto riguarda il tema delle risorse''.

Parlando nello specifico del tema dell'audizione, 'La sfida della salute tra nuove esigenze del sistema sanitario e obiettivi di finanza pubblica', Confindustria chiede al Governo e al Parlamento di ''inaugurare una nuova stagione, chiudendo alla nostre spalle quella fatta di 'manutenzioni' precarie e di tagli ai privati e aprendo un confronto operativo su questi temi per dare stabilita', sostenibilita' e prospettiva al settore sanitario in una logica industriale incentrata sulla qualita' delle prestazioni e dei servizi''.

drc/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari