domenica 04 dicembre | 11:54
pubblicato il 17/ott/2013 18:13

Legge stabilita': Centrella (Ugl), e' contro lavoratori e pensionati

(ASCA) - Roma, 17 ott - ''Non ci aspettavamo miracoli dalla Legge di Stabilita' ma una tassa come la Trise, che rischia di ingigantirsi a livello comunale, va addirittura contro lavoratori, pensionati e famiglie, contro chi ha un affitto e contro chi non ha piu' un soldo in tasca da spendere e si trova senza alternative''. Lo ha detto il Segretario Generale dell'Ugl, Giovanni Centrella, incontrando a L'Aquila i 33 lavoratori precari da 10 anni presso il Centro per l'impiego dell'Amministrazione provinciale, che hanno vissuto fino ad oggi di proroghe.

''Siamo ormai davanti alla conferma di una serie di paradossi - ha aggiunto Centrella - e cioe' che si continua a pretendere di piu' da chi ha di meno, da chi e' piu' fragile o in termini economici o di diritti. Da un territorio come quello abruzzese che porta ancora i segni del terremoto, diventa ancora piu' insopportabile nella Legge di Stabilita' quello che manca, ad esempio almeno un tentativo per dare possibilita' di sviluppo al Sud, o che viene tolto, come ai dipendenti pubblici''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari