martedì 21 febbraio | 09:54
pubblicato il 07/nov/2013 16:04

Legge stabilita': Centrella, se confermata sara' colpo mortale

(ASCA) - Roma, 7 nov - ''Se confermata questa Legge di stabilita' sara' un colpo mortale dopo l'aumento dell'Iva''.

Il segretario generale dell'Ugl, Giovanni Centrella, non usa mezzi termini per bocciare la Legge di stabilita' varata dal governo. Inaugurando i lavori della conferenza programmatica del sindacato Centrella sottolinea che la legge cosi' com'e' ''penalizza i cittadini ma anche le piccole e medie imprese e portera' sicuramente alla chiusura di piu' di qualche azienda''. Per il leader dell'Ugl, quindi, ''se non vogliamo essere strangolati dal costo del deficit (con oltre 2 mila miliardi di euro di debito pubblico ed un pil in costante discesa), dobbiamo agire su unita' di misura molto piu' ampie di quelle indicate nell'attuale Legge di stabilita'''. Una cosa possibile - per Centrella - ''se la politica torna a scegliere facendo finalmente il proprio mestiere e assumendosi la responsabilita' di scontentare qualche potere forte rimasto fino ad ora alla larga dai tanti sacrifici imposti agli italiani''.

glr/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia