giovedì 19 gennaio | 14:13
pubblicato il 16/ott/2013 12:35

Legge stabilita': Camusso, promesse smentite. Taglio cuneo insufficiente

(ASCA) - Roma, 16 ott - ''La Legge di stabilita' smentisce le promesse fatte in queste settimane da molti ministri e dal governo''. Lo afferma il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, commentando il provvedimento varato ieri sera dal governo. Per Camusso ''non c'e' alcuna discontinuita' rispetto alle politiche precedenti: le cifre che si sono potute vedere a sostegno dei redditi di lavoratori e pensionati non sono sufficienti e si aggredisce il lavoro pubblico anche sulle politiche sociali''.

Sul cuneo fiscale la leader della Cgil si esprime cosi': ''Ci vorrebbero ben altre cifre perche' il tema e' la restituzione fiscale per le fasce piu' basse''.

''L'unica cosa positiva che ho sentito ieri sera - conclude - e' il blocco del patto di stabilita'''. sgr/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Valute
Effetto Trump sul dollaro, vicino ai minimi di due mesi con yen
Netflix
Netflix, record di abbonati nel 4 trimestre, anche fuori dagli Usa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, molti batteri presenti nel neonato vengono dalla madre
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Cern, LHC: Federico Antinori (Infn) responsabile esperimento Alice
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina