lunedì 20 febbraio | 19:14
pubblicato il 16/ott/2013 12:35

Legge stabilita': Camusso, promesse smentite. Taglio cuneo insufficiente

(ASCA) - Roma, 16 ott - ''La Legge di stabilita' smentisce le promesse fatte in queste settimane da molti ministri e dal governo''. Lo afferma il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, commentando il provvedimento varato ieri sera dal governo. Per Camusso ''non c'e' alcuna discontinuita' rispetto alle politiche precedenti: le cifre che si sono potute vedere a sostegno dei redditi di lavoratori e pensionati non sono sufficienti e si aggredisce il lavoro pubblico anche sulle politiche sociali''.

Sul cuneo fiscale la leader della Cgil si esprime cosi': ''Ci vorrebbero ben altre cifre perche' il tema e' la restituzione fiscale per le fasce piu' basse''.

''L'unica cosa positiva che ho sentito ieri sera - conclude - e' il blocco del patto di stabilita'''. sgr/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia