martedì 21 febbraio | 13:25
pubblicato il 15/lug/2013 10:28

Legge stabilita': Camusso, grande preoccupazione se serve a evitare Imu

Legge stabilita': Camusso, grande preoccupazione se serve a evitare Imu

(ASCA) - Milano, 15 lug - La Cgil esprime ''grande preoccupazione'' per la possibile manovra da 12 miliardi in autunno, ''sopratutto se l'origine della manovra e' evitare che ci sia una normale tassazione sulla casa, come c'e' in tutti i paesi del mondo''. A denunciarlo e' il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, oggi a Milano per partecipare a un convegno dedicato alla violenzasulle donne.

Il problema, secondo la sindacalista, e' che cosi' ''si continua a pensare di far pagare di piu' chi ha poco rispetto a chi ha molto''. La Cgil dice anche no a ''soluzioni di finanziamento a pioggia come sarebbe un intervento sul cuneo fiscale''. Perche' ''il vero tema - ha puntualizzato la Camusso - e' quello di redistribuire la ricchezza in questo paese a partire dalla riduzione della tassazione sul lavoro dipendente e sulle pensioni''.

fcz/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia