lunedì 23 gennaio | 18:27
pubblicato il 24/dic/2013 15:31

Legge stabilita': Bella (Confcommercio), manca riduzione tasse

(ASCA) - Roma, 24 dic - ''Non vogliamo essere necessariamente negativi pero' un po' di delusione ci sia consentito di esprimerla''. Lo dice al Giornale Radio Rai il direttore dell'ufficio studi della Confcommercio Mariano Bella parlando della Legge di stabilita'. ''La legge di stabilita' seppur con nobili obiettivi - aggiunge Bella -, non riesce a raggiungere quello principale, e cioe' fornire a famiglie e imprese indicazioni chiare per un percorso di riduzione, moderato ma certo, della pressione fiscale: e' prevalsa la timidezza, e' prevalsa la complicazione normativa, ad esempio con il mancato automatismo del fondo taglia-tasse, che dovra' prima andare a sanare obiettivi di equilibrio dei conti pubblici, e solo dopo, in futuro, in favore dei cittadini: manca questo messaggio di riduzione della pressione fiscale e quindi non c'e' quell'impulso necessario di cui il Paese aveva bisogno, in termini di maggiore fiducia''.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: manovra fa aumentare debito
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Lavoro
Confindustria: dal 2014 occupazione cresce ma si ferma a metà 2016
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4